Come trasformare l’ingresso di casa con meno di 300 euro

mercoledì 13 settembre 2017
I consigli di Habitissimo per valorizzare l'ambiente domestico che dà il benvenuto agli ospiti

L’ingresso dà il benvenuto in casa. È un luogo di passaggio, ma è quello che viene visto all’arrivo e prima di uscire. In un certo senso, dà la prima ed ultima impressione su un’abitazione. Nonostante questo, spesso viene sottovalutato rispetto ad altri ambienti della casa. Tuttavia, l’ingresso è importante, e non solo a livello estetico. Anche a livello pratico, può essere uno spazio utilissimo da sfruttare e organizzare al meglio. Di solito il budget è ristretto e si preferisce puntare su altre stanze, come la sala da pranzo o la cucina. Ma bastano alcuni semplici accorgimenti per dare un’aria differente all’ingresso, e contemporaneamente tutta la casa. Ecco come, con i consigli di Habitissimo, spendendo meno di 300 euro.

Posare il pavimento vinilico
La posa è rapida e molto semplice, tramite un sistema a clic o con vinilici autoadesivi. E non serve rimuovere il vecchio pavimento. I materiali vanno dal PVC con varie finiture, da quelle effetto legno naturale a quelle che imitano altri materiali come il cemento o le piastrelle idrauliche. Scegliendo una finitura effetto legno si darà molto più calore all’ingresso.
Prezzo: 150 euro.
Durata dei lavori: 1 giorno.

Dipingere tre pareti e il soffitto
È il modo più semplice per cambiare look alle pareti, con una gran varietà di colori tra cui scegliere. Chiedete a un professionista un campione del colore prima di iniziare in modo da controllare che sia la tonalità adatta. Esistono vari tipi di pittura da interni, da quella con finitura lucida a quella opaca (al momento la più usata). Proteggete con un telo di plastica i mobili che non si possono spostare e cercate di coprirli anche con un vecchio lenzuolo. Preparate le pareti togliendo chiodi, mensole e ripiani. Il professionista riparerà crepe o altri difetti prima di dipingere.
Prezzo: 100 euro.
Durata dei lavori: 1 giorno.

Carta da parati sulla parete di
Ampia scelta di finiture, stampe e tipi di carta. Grandissima possibilità di dare personalità e protagonismo a una delle pareti dell’ingresso. La carta si posa sulla parete usando una colla speciale che la fisserà. Non è difficile ma, se la carta ha disegni, è meglio chiamare un professionista in modo che li faccia combaciare. Chi ha il bucciato non deve per forza rinunciare alla carta da parati ma, prima di posarla, dovrà mettere delle lastre in sughero o dei pannelli in modo che il risultato non abbia brutti rigonfiamenti.
Prezzo: 100 euro.
Durata dei lavori: 1 giorno.

Costruire una libreria profonda 1 metro
Le librerie in muratura sono in grado di sfruttare gli angoli “persi” e le zone più difficili come, ad esempio, lo spazio tra colonne, pilastri, tubature o spigoli. Tra i vari materiali, il cartongesso è economico, pulito e facile da posare. Un consiglio in più: non dimenticatevi di chiedere un disegno quotato della libreria in modo da poter pianificare l’uso di ogni mensola.
Prezzo: 300 euro.
Durata dei lavori: 3 giorni.

Installare luci a LED
L’illuminazione a LED è perfetta per creare zone di luce indiretta nell’ingresso. Inoltre, se si possiede un armadio in questa zona della casa, l’illuminazione si può inserire al suo interno. Questo tipo di souzione garantisce un enorme risparmio energetico, consumando fino all’80% in meno di quelle incandescenti tradizionali. Inoltre durano di più: funzionano per circa 10 anni. Per creare uno spazio accogliente con luce indiretta, si può sistemare una striscia led in una canalina nel controsoffitto.
Prezzo: 150 euro.
Durata dei lavori: 1 giorno.

Habitissimo è la piattaforma online che mette in contatto domanda e offerta in tema di edilizia, ristrutturazioni e servizi per la casa. Offre agli utenti la possibilità di pubblicare gratuitamente richieste di preventivo e ricevere proposte da professionisti o imprese del settore. Alle imprese, la piattaforma consente di entrare in contatto con potenziali nuovi clienti.

 

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.