La casa ideale? Il trilocale con due bagni

venerdì 21 luglio 2017
Da Casa.it una ricerca per capire quale abitazione c'è nel cuore degli italiani

In occasione del concorso Vinci la casa dei tuoi sogni con Casa.it, Casa.it ha analizzato le preferenze dei propri utenti delineando le caratteristiche della casa dei sogni. La ricerca è stata condotta sulle scelte degli utenti su immobili di un valore compreso tra i 200.000 e i 300.000 euro e sulle categorie tipiche di un immobile come tipologia, metratura e caratteristiche.

La casa ideale è un trilocale con due bagni. Sul podio della classifica della tipologia di immobile preferita dagli italiani, svetta l’appartamento con il 55,25% delle scelte. Netta la preferenza per i trilocali che con il 34,38% delle scelte si rivela al top della ricerca. Tra i sogni degli italiani ci sono anche appartamenti più grandi come i quadrilocali, scelti dal 27,62% degli utenti.

Le ville occupano il secondo posto della classifica con il 15,51% delle scelte, mentre le case indipendenti sono al terzo posto con un 7,64% delle scelte. Per quanto riguarda i metri quadri, gli italiani prediligono metrature più o meno contenute fino a 90 metri quadri (38,53%). Seguono poi tagli più grandi compresi tra 91 mq e 120 mq per il 35,55% delle scelte e tra i 121 e i 150 metri quadri per il 16,88% delle scelte.

Nella casa ideale degli italiani c’è il doppio bagno. Una delle caratteristiche principali delle ricerche degli utenti di Casa.it è la possibilità di avere una casa con due bagni: se il 41,68% delle scelte è ricaduta sul singolo bagno, il 52,51% ha espresso una preferenza per immobili dotati di doppio bagno.

Il concorso Vinci la casa dei tuoi sogni con Casa.it offre al più fortunato la possibilità di vincere un buono d’acquisto del valore di 300.000 euro per l’acquisto di una casa di civile abitazione tra quelle disponibili ed in vendita su www.casa.it. Per partecipare al concorso è sufficiente registrarsi su vincilacasadeituoisogni.casa.it e seguire le istruzioni.

 

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.