Export arredo: Germania e Cina scavalcano l’Italia

sabato 10 giugno 2017
Dal 1997 l'export italiano dell'arredo è cresciuto del 25%, quello di Pechino del 2.415%

Bene, ma non benissimo il mercato dell’arredamento italiano. Infatti, secondo quanto afferma il Sole24 Ore e Federlegno Arredo, i dati del mercato di arredo italiano continuano a crescere da 2009 e nonostante il rallentamento dello scorso anno non sembrano intenzionati a fermarsi. C’è soddisfazione per un 2016, dove i numeri ritornano quelli pre-crisi, con il 51,3% della produzione nazionale esportata all’estero, per una cifra pari a 10,6 miliardi di euro su 20 totali (+1,6% rispetto al 2015). Preoccupa invece il fatto che, se nel settore di alta gamma siamo ancora in testa alle classifiche con il 30% della quota mondiale, c’è stato il netto sorpasso nell’arredo da parte di Germani e Cina. Infatti, secondo le stime, dal 1997 (anno in cui l’Italia è salita al primo posto) ad oggi il nostro export è cresciuto del 25%, mentre quello della Cina del 2.415% e quello della Germania del 191%.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.