L’Italia riscopre l’investimento nel mattone

sabato 23 gennaio 2016
I prezzi dell’immobiliare tornano timidamente a crescere e le compravendite si risollevano

L’antico amore degli italiani per la casa si sta riaccendendo. Gli ultimi dati Istat parlano di uno 0,2% di aumento dei prezzi nel residenziale e di circa 470 mila compravendite nel 2015 rispetto alle 421 mila dell’anno precedente, mentre la concessione di mutui è quasi raddoppiata. E, per quanto riguarda gli altri comparti dell’immobiliare, le previsioni si orientano verso la stabilità o una moderata crescita, con l’unica eccezione degli immobili a uso industriale. “Si tratta ovviamente di riferimenti medi nazionali”, afferma Achille Colombo Clerici, presidente di Assoedilizia, in una nota ripresa oggi da diversi quotidiani. “Utile però l’indicazione proveniente da Milano che rappresenta l’11% del mercato italiano e anticipa sempre le tendenze del Paese”.

 

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.