Registrazione contratto di locazione: Il modello RLI e l’F24

giovedì 19 febbraio 2015
Sul sito dell'Agenzia delle Entrate si trovano tutte le informazioni aggiornate su come registrare il contratto e sui costi

I contratti di locazione che superano la durata di 30 giorni complessivi all’anno devono essere obbligatoriamente registrati dall’affittuario e dal proprietario, indipendentemente dall’ammontare del canone d’affitto.

La registrazione deve essere effettuata entro 30 giorni dalla data di stipula del contratto o dalla sua decorrenza (se anteriore alla data di stipula).

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate si trovano tutte le informazioni aggiornate su come registrare il contratto e sui costi: Regole generali per la registrazione di contratti beni immobili.

Dal 3 febbraio 2014 è più semplice registrare i contratti di locazione immobiliare grazie al nuovo modello RLI (compilabile online) che sostituisce il vecchio modello 69 (da consegnare a mano). Nel nuovo modello confluiscono tutti gli adempimenti fiscali legati alla registrazione dei contratti di locazione ed affitto immobiliari, assolti in precedenza tramite il modello 69 utilizzato fino al 31 marzo 2014, come analogamente previsto per il modello Iris.

Dal 1° febbraio 2014 è possibile versare tramite F24 (come compilare l’F24) sono gli interessi relativi alla registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili. I codici tributo da utilizzare sono stati istituiti con la risoluzione n. 14 del 24 gennaio 2014.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.