Domotica: detrazioni fiscali 65% dall’anno prossimo

martedì 22 dicembre 2015
Dal 2016 gli interventi per smart home sono agevolabili al 65% e non più al 50%

Grazie a un recente emendamento alla Legge Stabilità 2016, approvato in Commissione Bilancio, gli interventi relativi alla domotica saranno agevolabili al 65%, e non più al 50% come finora. La nuova norma riguarderebbe gli interventi per smart home eseguiti entro il 31 dicembre 2016. Così, avere una casa più intelligente e con una maggiore efficienza energetica sarà più facile e conveniente. In particolare, secondo quanto previsto dalla Legge Stabilità, sarà possibile accedere agli ecobonus, le detrazioni fiscali del 65% sulle spese sostenute per acquistare, installare e mettere in opera i “dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda e climatizzazione nelle unità abitative”.

Questa tipologia di intervento su edifici di vecchia generazione era già agevolata, ma fino al 50% della spesa. Con il nuovo emendamento quindi gli interventi eseguiti entro il 31 dicembre 2016 godranno di una detrazione più elevata, con un 65% sull’importo complessivo che viene restituito in 10 anni. La domotica consente ai residenti di un’abitazione di avere un maggior controllo sugli impianti domestici, identificando eventuali sprechi e intervenendo da remoto, per ridurre al minimo i consumi e le bollette. In particolare, è possibile intervenire per rendere più efficienti gli impianti idrici, di illuminazione, riscaldamento e raffrescamento, ottimizzando inoltre il funzionamento degli elettrodomestici che possono essere gestiti da remoto. Attraverso una plancia che rileva i consumi, l’energia prodotta dagli impianti green come fotovoltaico o minieolico, la qualità dell’aria ed eventuali sprechi, i possessori di una smart home possono gestire adeguatamente tutti gli aspetti dell’immobile.

Oltre all’evidente risparmio energetico e di denaro, un’abitazione smart è più comoda e facile da vivere, ed è stato dimostrato che la domotica migliora notevolmente il benessere e la qualità della vita. Va ricordato, infine, alle famiglie che non possono sostenere una spesa di ristrutturazione in questo momento, che è possibile ridurre oltre il 20% delle bollette della luce passando al mercato libero dell’energia. Secondo quanto stimato dal comparatore di SosTariffe.it per le tariffe energia elettrica (reperibile a quest’indirizzo), in questo momento è possibile risparmiare fino al 21% della spesa energetica annua approfittando delle principali promozioni.

 

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.