Lombardia: 120 milioni per edilizia pubblica

lunedì 8 settembre 2014
Ristrutturazioni, nuovi alloggi, interventi manutentivi e misure per l’accesso alla casa

La Regione Lombardia ha approvato la scorsa settimana lo stanziamento di 120 milioni di euro per ristrutturare e mettere a disposizione nel corso del prossimo triennio quasi seimila alloggi di edilizia residenziale pubblica. Le risorse saranno destinate anche al completamento di piccoli interventi strutturali e manutentivi per ulteriori novemila alloggi.

Sono state inoltre approvate altre iniziative come la collaborazione con fondazioni e banche etiche per permettere l’accesso alla casa a coloro che hanno redditi superiori a 18mila euro ma che non riescono comunque ad acquistare l’abitazione principale alle condizioni di mercato e l’istituzione di un fondo garante per il pagamento dell’affitto per chi risulta temporaneamente in condizioni di impossibilità. Gli inquilini morosi potranno compensare i versamenti facendo personalmente alcuni lavori di ristrutturazione tramite il voucher lavoro.

Il piano della Lombardia introduce, infine, il registro dell’invenduto, che consentirà il monitoraggio costante del patrimonio abitativo invenduto, con la possibilità di studiare incentivi per chi affitta a canone convenzionato.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.