Compravendita immobiliare: cos’è la ‘trascrizione’?

lunedì 25 agosto 2014
Con il passaggio del preliminare nei registri immobiliari si “prenota” di fatto l’immobile

Parlando di compravendite immobiliari, che cos’è la “trascrizione”? La trascrizione di un preliminare di compravendita, spiega Il Sole 24 Ore dello scorso 31 luglio, è prevista dall’articolo 2645 bis del Codice Civile e consiste nell’inserimento, da parte del notaio, del contratto preliminare nei registri immobiliari. La trascrizione produce un “effetto prenotativo” sull’immobile. In pratica, attraverso la trascrizione si anticipa ciò che comporterà l’atto di vendita definitivo e ci si difende da iscrizioni pregiudizievoli quali, ad esempio, ipoteche.

 

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.