Spagna: segnali di ripresa dal mattone

martedì 20 maggio 2014
Importante crescita di vendite e prezzi dopo l’anno nero dei pignoramenti

I segnali di ripresa della Spagna vengono confermati anche dal mercato immobiliare che, nel primo trimestre dell’anno, ha registrato vendite in aumento del 14,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, insieme a prezzi in crescita dello 0,84%. Lo ha reso noto il registro immobiliare nazionale iberico, specificando che si tratta del maggior aumento conseguito negli ultimi 12 mesi.

La buona notizia arriva dopo un 2013 in cui il Paese è stato morso con violenza dalla crisi dei mutui. In base ai dati pubblicati dalla Banca centrale spagnola, infatti, gli istituti di credito hanno pignorato durante lo scorso anno quasi 50mila case, l’11% in più rispetto al 2012. Le cause sono ravvisabili principalmente nei debiti non rimborsati dai proprietari.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.