730 anche per i lavoratori domestici

martedì 20 maggio 2014
Da quest’anno possibilità estesa anche ai redditi non provenienti da un sostituto d’imposta

Da quest’anno anche i lavoratori domestici potranno effettuare la propria denuncia dei redditi con il Modello 730, oltre che con il Modello Unico. Infatti, scrive Confedilizia notizie, il decreto del Fare ha aperto la possibilità di usare il Modello 730 anche per i dipendenti con redditi da lavoro che non provengano da un sostituto d’imposta, come appunto quello domestico. Si tratta del “730-situazioni particolari”.

Se dalla dichiarazione fiscale emergerà un credito, il rimborso al lavoratore verrà eseguito direttamente dall’Agenzia delle Entrate sul conto corrente del lavoratore. Nel caso in cui, invece, il saldo sia a debito, sarà cura dell’intermediario che ha provveduto all’invio consegnare al lavoratore il modello F24 con gli importi da pagare alla scadenza del 16 giugno 2014.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.