Affitto: sgravi Irpef per gli inquilini

martedì 13 maggio 2014
Emendamento al dl Casa in aiuto ai redditi medio-bassi

Sgravi Irpef per chi vive in una casa in affitto. Lo prevede un emendamento approvato la scorsa settimana durante l’esame del dl Casa in commissione al Senato. Gli sgravi vanno da 900 euro per chi guadagna circa 15mila euro a 450 per i redditi di circa 30mila euro. L’emendamento approvato estende dunque quanto previsto dal decreto legge per gli alloggi sociali adibiti a abitazione principale a tutti i “soggetti titolari di contratti di locazione, debitamente registrati, adibiti a abitazione principale”. Gli sgravi scattano nel caso in cui “l’importo del canone annuo sia superiore al 14% dell’imponibile Irpef”. La copertura arriva dalla riduzione dell’aggio per i concessionari dei giochi e dall’adeguamento del prelievo erariale unico delle videolottery.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.