Case Usa: prezzi sempre più in alto

venerdì 28 marzo 2014
Quotazioni ancora in forte crescita a febbraio, ma calano le vendite

Negli Stati Uniti a febbraio le vendite di immobili sono diminuite, mentre i prezzi sono aumentati a doppia cifra rispetto allo scorso anno. Secondo Remax, si tratta di risultati non troppo distanti da quelli già registrati a gennaio: il prezzo medio delle case negli Usa è aumentato ancora dell’11,6% rispetto a un anno prima, attestandosi a 180.450 dollari (circa € 131.210).

Le vendite sono però state rallentate dalla combinazione tra tempeste invernali e bassa offerta. L’incremento delle nuove costruzioni e la significativa diminuzione della domanda, spiega il network immobiliare, possono essere fattori critici per l’avvicinamento ai mesi tradizionalmente più forti in termini di vendite. Sostanzialmente, i risultati di questi mesi determineranno il quadro generale del 2014.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.