Mutui eco-sostenibili a minor rischio insolvenza

venerdì 5 aprile 2013
Secondo uno studio americano, i finanziamenti per la costruzione di case ad alta efficienza energetica godrebbero di un rientro più sicuro

I sottoscrittori di mutui immobiliari che hanno costruito una casa ad alta efficienza energetica sono per un terzo a minor rischio di insolvenza rispetto a quelli con mutui immobiliari “normali”. A sostenerlo è uno studio della Hill Center Cappella dell’Università della Nord Carolina e dell’Istituto per l’Evoluzione del Mercato di Washington. Da cosa dipende tale differenza? Secondo gli autori dello studio, ciò deriverebbe dal fatto che i soggetti intenzionati a costruire una casa eco sostenibile partono comunque con un capitale maggiore, sufficiente ad avviare un progetto, quello per un’abitazione ad alta efficienza energetica, che risulta considerevolmente più costoso di quello che soggiace a una casa convenzionale.

Il finanziamento dell’edilizia eco sostenibile avrebbe quindi rischi contenuti e presenterebbe dei vantaggi, sia per il profilo dei soggetti sottoscrittori che per i rendimenti del capitale investito. Per questo lo studio suggerisce di realizzare dei prodotti finanziari specifici, destinati solo a questo tipo di costruzioni, per agganciare anche una fascia di popolazione a medio reddito al momento esclusa da questo segmento di mercato. Un modello che potrebbe interessare anche il mercato europeo dove è previsto che entro il 2021 tutti gli edifici nuovi e quelli ristrutturati debbano essere a emissioni zero.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.