Opere pubbliche e espropriazione: valori di riferimento a Bolzano

lunedì 29 aprile 2013
La provincia autonoma pubblica sul proprio sito i valori a cui i comuni dovranno attenersi

I valori di riferimento delle indennità di espropriazione della Regione Trentino-Alto Adige sono stati pubblicati nel Bollettino regionale lo scorso 12 marzo e possono essere consultati online sul sito della Provincia Autonoma di Bolzano. Annualmente l’Ufficio Estimo fornisce, conformemente ai criteri generali da seguire nella valutazione degli immobili, i valori unitari di riferimento per la determinazione delle indennità di espropriazione di aree edificabili nei singoli comuni. Tali valori sono riferiti ai terreni edificabili da acquisire in via espropriativa per la realizzazione di opere e impianti di interesse pubblico, per l’edilizia abitativa agevolata e le zone per insediamenti produttivi.

Per questa finalità il territorio comunale è stato idealmente suddiviso in tre zone: capoluogo e località di pregio immobiliare, località minori, zone produttive. Nell’ambito delle singole zone, informa la Provincia di Bolzano, la valutazione dovrà tenere presente una serie di parametri che si riflettono sull’apprezzamento commerciale delle aree edificabili. I valori di riferimento dovranno essere rispettati dai comuni che attuano le opere di interesse pubblico per le quali risulta necessaria l’espropriazione.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.