Casa: prezzi sempre più giù

giovedì 28 febbraio 2013
Un sondaggio di Banca d'Italia conferma il calo dei valori a fine 2012

Il mercato della casa mostra segni di rimonta e chiude il 2012 con prezzi al ribasso. Stesso trend negativo anche per i valori delle locazioni. E’ quanto si può leggere nell’ultimo Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia pubblicato dalla Banca d’Italia e relativo al quarto trimestre del 2012.

Stando al sondaggio, per vendere un appartamento servono almeno 8 mesi e lo sconto praticato dal venditore è in media appena inferiore al 16%.; a fine 2012, inoltre, i mutui coprivano mediamente il 57,8% del valore dell’immobile. A conferma del crollo dei prezzi, Banca d’Italia mostra come il 79,3% degli agenti immobiliari interpellati per il sondaggio abbia segnalato una contrazione dei prezzi tra ottobre e dicembre, fetta in crescita rispetto al 74,8% del precedente rapporto trimestrale. “La maggiore incidenza delle indicazioni di riduzione – si legge nello studio – è stata comune a tutte le macroaree, con l’eccezione del Nord Est, dove è rimasta stabile”.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.