L’affitto non va più denunciato alle autorità di pubblica sicurezza

martedì 31 luglio 2012
Quando si affitta un immobile non sarà più necessario comunicare all'autorità di pubblica sicurezza le generalità dell'affittuario

La novità è contenuta nel decreto legge 20 giugno 2012 numero 79 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 20 giugno che modifica le norme in vigore dal 1978. D’ora in avanti sarà l’agenzia delle Entrate, sulla base di apposite intese con il ministero dell’Interno a individuare tra le informazioni da essa acquisite nel momento della registrazione di un contratto di affitto o di comodato, quelle da trasferire agli Interni in via telematica. Questa procedura si applica ai contratti di locazione o di comodato soggetti all’obbligo di registrazione in termine fisso. In caso di messa a disposizione di un fabbricato con contratto non soggetto a registrazione in termine fisso, la comunicazione alle autorità di pubblica sicurezza potrà essere effettuata inviando un modulo informatico che dovrà essere adottato, con le relative modalità di trasmissione, entro 90 giorni a partire da oggi.

Fonte:Il Sole 24 Ore

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.