A Verona i prezzi delle case tornano a calare nel 2011

lunedì 18 giugno 2012
Difficoltà di accesso al credito, soffrono gli immobili più datati

A Verona nella seconda parte del 2011 i valori delle abitazioni sono diminuiti del 3,1%. A dirlo è l’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, che per l’intero 2011 registra un calo complessivo dei valori del -4,2%, un vera e propria caduta nelle quotazioni della città scaligera rispetto a un 2010 tutto sommato stabile.

L’andamento dei prezzi, seppur caratterizzato da un calo generale, presenta caratteristiche differenti da zona a zona. L’area centrale ha registrato variazioni contenute dei prezzi, con quotazioni immobiliari sostanzialmente stabili in zona Cittadella, San Zeno e Val verde. Simile anche l’andamento dei prezzi nella macroarea Borgo Milano – Stadio – Navigatori, con soltanto un lieve ribasso nella prima zona, dove il mercato si sta adeguando alle disponibilità di spesa dei potenziali acquirenti. Ben più marcato il ribasso dei prezzi di Borgo Roma – Golosine, dove a soffrire maggiormente sono le tipologie degli anni ’60 e ’70, spesso richieste da persone che attualmente risentono della stretta bancaria sulla concessione del credito. Notevole anche il calo delle quotazioni nella macroarea Borgo Venezia, con le tipologie più vetuste a soffrire maggiormente, abitazioni un tempo acquistate da stranieri o da persone con una disponibilità di spesa ridotta, categorie che attualmente non riescono ad accedere al credito e sono effettivamente scomparse dal mercato.

Per quanto riguarda le tipologie abitative, Tecnocasa registra un aumento della concentrazione della domanda di monolocali (+0,3%) e trilocali (+1,8%), mentre cala invece la percentuale di richieste per le altre tipologie. In quanto all’offerta, si segnala a Verona una diminuzione della percentuale di monolocali, bilocali e trilocali. Aumaneta la fetta dei quadrilocali e pentalocali.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.