Case in legno, un progetto ancora attuale?

lunedì 26 marzo 2012
Ha un senso ai giorni nostri progettare e costruire involucri edilizi in legno? La domanda è pertinente soprattutto se si fa riferimento alla durabilità del materiale ligneo in applicazioni esterne. E' uno dei tanti pregiudizi che caratterizzano la cultura progettuale in ambito nostrano. Del legno purtroppo si conoscono molto poco prestazioni e caratteristiche che ne fanno un materiale da costruzione di prim'ordine
Case in legno, un progetto ancora attuale?-http://www.sxc.hu/profile/linder6580

Andrea Boeri, Danila Longo, Stefano Piraccini: Il progetto dell’involucro in legno. Qualità costruttiva ed efficienza energetica, Dario Flaccovio, 2012, pp.276, €
55,00. ISBN 9788857901237

Dalla Scheda a cura dell’Editore

Il testo approfondisce le tecnologie concernenti la progettazione e la realizzazione di involucri lignei negli edifici illustrandone caratteristiche tecnico-morfologiche, prestazionali, di efficienza energetica e durabilità.

Il volume intende presentare criticamente una tecnologia largamente diffusa in diverse nazioni europee che sconta in italia diffusi pregiudizi, analizzando le problematiche legate alla realizzazione di involucri edilizi di elevato livello prestazionale.

Alcune considerazioni sono riconducibili alle caratteristiche tecniche dei sistemi costruttivi, altre ad una cultura architettonica storicamente legata ai materiali pesanti e al perdurare di un radicato timore relativo alla durabilità del materiale ligneo in applicazioni esterne.

Vengono analizzate pertanto le tecniche e i sistemi atti a favorire la durabilità del materiale a contatto con gli agenti atmosferici e sono trattate le problematiche relative a criteri di sostenibilità, fattori d’innovazione, specie lignee naturali e materiali ricomposti, tecniche applicative, comportamenti energetici.

Una serie di best-practice internazionali presentate nel testo costituiscono un riferimento interessante per i progettisti e consentono di verificare l’applicazione di tecnologie lignee in differenti contesti.

Andrea Boeri, architetto, è professore straordinario di tecnologia dell’architettura all’università di bologna. Autore di numerose pubblicazioni, si occupa in particolare di temi inerenti innovazione e sostenibilità nei materiali, tecnologie e sistemi costruttivi, efficienza energetica e qualità ambientale.

Danila Longo, architetto, phd, è ricercatore confermato di tecnologia dell’architettura all’università di bologna, dove insegna progettazione di elementi costruttivi. È autrice di numerose pubblicazioni anche internazionali di carattere tecnologico.

Stefano Piraccini, architetto, phd, è docente a contratto di tecnologia dell’architettura all’università di bologna. Svolge attività di progettazione. Si occupa prevalentemente di temi inerenti le tecnologie del legno, le costruzioni bioclimatiche e la reinterpretazione contemporanea di tipologie edilizie tradizionali. (http://ec2.it/stefanopiraccini)

Indice e Abstract del volume

 

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.