Condominio, chiudono le portinerie causa crisi (e nuove tasse)

venerdì 16 marzo 2012
Il Governo si sta dando da fare per cercare di ridurre al minimo gli sprechi. Esempio subito seguito dai cittadini che sono costretti a fare di necessità virtù. Si abbattono i consumi di ogni genere, arrivando a ridurre in alcuni casi anche drasticamente le spese primarie per l'alimentazione. Non potevano quindi resistere le spese condominiali che vengono rimandate o ridotte al lumicino
Condominio, chiudono le portinerie causa crisi (e nuove tasse)-http://www.sxc.hu/profile/iprole

Una ricerca a cura dell’Osservatorio Casa.it mette in evidenza un aspetto della vita quotidiana dei cittadini a dir poco disarmante.

Ecco in sintesi la notizia.

A causa della crisi e delle nuove imposte che gravano sui cittadini, le famiglie italiane si vedono costrette a operare tagli addirittura sulle spese condominiali.

Il risparmio sarebbe considerevole, se è vero che secondo le stime dell’Osservatorio, si aggirerebbe attorno a una percentuale a due cifre (circa il 10% in meno al mese del reddito a disposizione).

Come si ottiene questo risultato?

Semplice.

Riducendo i servizi di portierato e contenendo gli interventi di manutenzione del giardino si arriva a una diminuzione delle spese, rispettivamente del 12% e dell’5%.

Un altro esempio/espediente? Se si rimanda la già preventivata installazione dell’ascensore negli stabili d’epoca, si ottiene un risparmio calcolato fino al 49%.

«Le nuove imposte e i nuovi pesanti rincari – si legge nella nota con cui sono stati diffusi i dati della ricerca – previsti per i prossimi mesi sui beni di largo consumo e sui servizi, andranno ad impattare fortemente sul portafoglio degli Italiani. Le famiglie italiane, secondo l’Osservatorio di Casa.it, partono proprio dalla casa per risparmiare. Tagliare alcune voci delle spese condominiali consente infatti un risparmio pari al 10% al mese nel proprio budget».

Lapidario il commento di Daniele Mancini, AD di Casa.it: «Gli italiani in questi mesi si dovranno districare tra molteplici voci di spesa che gravano sulle loro finanze. Secondo la nostra analisi condotta sull’intero territorio nazionale, ridurre le spese condominiali, portineria e giardino, consente di risparmiare fino al 10% al mese, in una prospettiva di maggiore parsimonia».

 

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.