Riscaldamento, come risparmiare in bolletta

mercoledì 12 dicembre 2012
I comportamenti da tenere per contenere i costi pur mantenendo calda la casa

Nella bufera della crisi economica, riuscire a risparmiare sulle bollette è una delle sfide più importanti per gli italiani. Oltre a scegliere sul mercato libero la tariffa gas più adatta alle proprie esigenze, utilizzare il riscaldamento con consapevolezza può portare a risultati piuttosto soddisfacenti. Ad esempio, secondo Sos Tariffe, ridurre la temperatura dei termosifoni di un solo grado consente un risparmio del 6%.

Esiste una serie di buoni comportamenti che, se assunti, permettono di raggiungere il connubio tra ambienti caldi e risparmio in bolletta. E’ opportuno, in primis, non superare mai i 20 gradi in casa e ridurre la temperatura durante la notte oppure spegnere direttamente il termosifone. Sarebbe bene utilizzare anche valvole termostatiche, applicandole ad ogni termosifone per diversificare la temperatura del calorifero in ogni stanza, in base all’uso effettivo. Queste valvole sono utili anche per chi ha il riscaldamento centralizzato in quanto abbinabili a contatori individuali che consentono di ripartire i costi condominiali sull’uso effettivo e non più sui millesimi.

L’isolamento termico è migliorabile semplicemente abbassando tapparelle e serrande, installando doppi vetri alle finestre o applicando alle pareti pannelli isolanti. A livello di caldaia è meglio optare per un dispositivo a condensazione con bruciatore modulante, che garantisce la massima efficienza in qualsiasi condizione di funzionamento, anche a carico parziale. Infine, il controllo periodico della caldaia ne migliora il rendimento, evitando incidenti domestici e riducendo i consumi.

Clicca qui per visualizzare il Comparatore per l’energia elettrica di Sos Tariffe

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.