Risparmio energetico, l’Agenzia delle entrate aggiorna la guida ai benefici fiscali

giovedì 19 gennaio 2012
La guida messa a suo tempo a punto dall'Agenzia delle entrate per fare chiarezza sulle agevolazioni previste per chi provvede a riqualificare un immobile nel senso del risparmio energetico, è stata aggiornata al 31 dicembre 2012. Rimane sostanzialmente immutato l'impianto ma occorre in ogni caso tenere ben presenti le modifiche normative che sono rapidamente mutate nel corso dell'autunno 2011
Risparmio energetico, l'Agenzia delle entrate aggiorna la guida ai benefici fiscali

L’Agenzia delle entrate ha aggiornato la guida alle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico al 31 dicembre 2011.

Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico” è un libretto di 50 pagine al cui interno si trovano i seguenti argomenti:

INTRODUZIONE
1. L’AGEVOLAZIONE PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA
In cosa consiste
Chi può usufruirne
Cumulabilità con altre agevolazioni
2. GLI INTERVENTI INTERESSATI ALL’AGEVOLAZIONE
Interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti
Interventi sugli involucri degli edifici
Installazione di pannelli solari
Interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale
3. TIPOLOGIA DI SPESA E RELATIVA DETRAZIONE
Spese detraibili
Calcolo e limiti della detrazione
4. ADEMPIMENTI NECESSARI PER OTTENERE LA DETRAZIONE
La certificazione necessaria
I documenti da trasmettere
La comunicazione all’Agenzia delle Entrate
Come fare i pagamenti
Adempimenti per gli interventi in leasing
I documenti da conservare
Quadro sintetico dei principali adempimenti
Contenuto dell’asseverazione
5. PER SAPERNE DI PIÙ
APPENDICE

Com’è noto il sistema di riferimento normativo è cambiato rapidamente nel corso dell’autunno 2011, anche se per la verità sono stati fatti salvi alcuni capisaldi afferenti al risparmio energetico (mi riferisco per esempio alla detrazione del 55% per la sostituzione di una caldaia tradizionale con una condensazione, sempre che la soluzione risulti conveniente e in linea con l’efficienza energetica da realizzare).

E’ comunque importante che l’elenco degli interventi ammissibili sia rimasto sostanzialmente invariato:
Interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti
Interventi sugli involucri degli edifici
Installazione di pannelli solari
Interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale

Particolare attenzione bisogna prestare, ai fini del beneficio fiscale, sulle modalità di pagamento dell’opera e sulla documentazione da produrre e da conservare.

Come fare i pagamenti
Adempimenti per gli interventi in leasing
I documenti da conservare
Quadro sintetico dei principali adempimenti
Contenuto dell’asseverazione

Naturalmente chi ha interessa a intraprendere un’operazione volta al risparmio energetico in casa, farebbe a consultare un professionista che abbia sotto mano tutti gli aggiornamenti del caso, dato che nell’elenco dei documenti normativi per la materia c’è anche il Decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201 (convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214) che rappresenta la bibbia da qui all’avvenire.

Vai alla guida: Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.