Giurisprudenza, senza nulla a pretendere per la mediazione immobiliare?

mercoledì 25 maggio 2011
E' possibile (e prudente) accettare la proposta dell'Agente immobiliare che vuole vendere la vostra casa senza farvi pagare la provvigione? E se sì, come ci si può tutelare per evitare spiacevoli sorprese in fase di definizione della compravendita?
Giurisprudenza, senza nulla a pretendere per la mediazione immobiliare - http://www.sxc.hu/profile/penywise

Scrive un lettore, M.F.:

Buongiorno,
sono un proprietario di casa e sto provando a vendere un alloggio privatamente, una agenzia si è fatta avanti con un acquirente proponendo di vendere l’alloggio senza pretesa di provvigione nei miei confronti ma solo dall’acquirente.

Da un vostro utilissimo articolo [vedi: Giurisprudenza, vendo casa con l’Agente ma non pago provvigione] l’avvocato Chimienti suggeriva la scrittura privata con l’agenzia, sottoscritta da colui che ne ha i poteri, di rinunciare “ora per allora” a qualsiasi futuro compenso per la vendita del suo immobile e che non avrà mai nulla a pretendere ad alcun titolo da Lei.

La mia domanda è: qual è la figura all’interno dell’agenzia con tale potere? Avete un facsimile di tale scrittura da poter utilizzare?

Grazie mille per la gentile risposta

Distinti saluti

Risponde l’Avvocato Massimo Chimienti

Massimo Chimienti

Egregio signore, la persona titolata a rilasciare tale dichiarazione di rinuncia ai compensi provvisionali è colui che risulta essere il legale rappresentante, ossia, l’amministratore nel caso in cui l’attività sia svolta in forma societaria o, il titolare, nel caso essa sia svolta nella forma della ditta individuale.

Le conviene farsi dare una visura camerale e da lì potrà desumere chi realmente abbia i poteri di firma e, di conseguenza, sia abilitato ad emettere validamente la dichiarazione.

Cordialmente.

Avv. Massimo Chimienti

Per richiedere un parere legale su argomenti inerenti il settore immobiliare scrivere a: redazione@quotidianocasa.it

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.