Efficienza energetica, il primo passo è la diagnosi

mercoledì 30 marzo 2011
La fonte più sicura di energia, lo dicono tutti gli scienziati che lavorano nel campo dell'efficienza energetica, è quella che viene risparmiata. Il risparmio più grande è da realizzare è in casa, dove gli sprechi sono notevolissimi
Efficienza energetica, il primo passo è la diagnosi - http://www.sxc.hu/profile/forwardcom

Otto ore di seminario a Roma per apprendere l’arte della Diagnosi energetica degli edifici, un adempimento richiestissimo oggi, soprattutto quando si decide di vendere un immobile.

La diagnosi energetica è infatti un passaggio obbligato per la riqualificazione energetica di un edificio, allo scopo di abbattere i consumi energetici.

L’appuntamento per architetti, ingegneri, studi di progettazione, tecnici impiantisti, imprese edili, consulenti, professionisti è a Roma il 12 aprile 2011, presso la sede di “Informa“, Via dell’Acqua Traversa 187 – 00135 Roma.

Relatore è l’Ing. Natale Ventura (Progettazione di Impianti Fotovoltaici, Certificazione Energetica e Riqualificazione energetica degli edifici).

Efficienza energetica, il primo passo è la diagnosi – Il programma prevede gli argomenti che seguono:

– Normativa di riferimento sul rendimento energetico in edilizia
– Bilancio energetico di un edificio e calcolo delle prestazioni energetiche
– Procedura di esecuzione di una Diagnosi Energetica
– Interventi di riqualificazione
– Verifiche di Legge

o Attestato di Qualificazione Energetica (AQE)
o Asseverazione di conformità secondo il d.P.R. 59/2009
o Attestato di Certificazione Energetica (ACE)
Esercitazione
– Illustrazione di esempi pratici con l’utilizzo del software Docetpro 2010.

Informazioni e iscrizioni:
tel. 06 33245271
c.dedominicis@istitutoinforma.it

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.