Valutazioni immobiliari, dove conviene specializzarsi

venerdì 25 marzo 2011
Gli addetti ai lavori del mercato immobiliare sono alla ricerca di professionisti che sappiano attribuire il giusto valore a un immobile. Esistono infatti ormai standard internazionali di valutazione immobiliare da cui non si può prescindere
Valutazioni immobiliari, dove conviene specializzarsi - http://www.sxc.hu/profile/ros

Tre giornate di studio per apprendere la “Gestione e Valutazione Immobiliare“.

Il corso, che si svolgerà a Roma dal 13 al 15 aprile 2011, nasce dalla collaborazione del Dipartimento Data dell’Università La Sapienza di Roma e Tecnoborsa SCPA.

Le lezioni sono di carattere frontale e prevedono l’integrazione con esercitazioni pratiche.

Il Corso, aperto a un numero massimo di 24 iscritti, è dedicato ai professionisti del settore immobiliare (con sconti per gli accreditati presso le borse immobiliari).

Il programma prevede, fra gli altri, i seguenti argomenti:

- La rilevanza economica del mercato immobiliare
- Le tematiche catastali
- La fiscalità immobiliare e i risvolti economici
- La nuova autonomia municipale in materia di fiscalità immobiliare
- I rischi sulla erogazione del credito
- La riqualificazione energetica degli edifici: dalla Direttiva2002/91/CE alle normative nazionali e regionali
- La tutela degli acquirenti su immobili da costruire: considerazioni generali e profili operativi. Dlgs 122/2005
- Gli aspetti legali del finanziamento ipotecario, cartalorizzazione e fondi comuni
- I principi di valutazione. Gli standard valutativi a livello internazionale
- Metodi del confronto di mercato, del costo e finanziario
- Il procedimento di stima: i criteri di rilevazione dei dati immobiliari
- La misurazione delle consistenze. Il catasto dei valori (Dpr. 138/98)
- Il rapporto di valutazione

Sede del corso da definire: c/o Dipartimento DATA, o Sede di Via Gianturco

Informazioni:
06 367749043
corsivalutazioneimmobiliare@gmail.com

 

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.