Annunci immobiliari, se l’obbligo della classe energetica diventa insostenibile

venerdì 2 dicembre 2011
Non c'è alcun dubbio che il metodo più efficace per promuovere davvero l'efficienza energetica degli edifici è prevedere un intervento diretto sul mercato immobiliare. Soltanto se la casa da vendere varrà meno perché priva dei requisiti energetici minimi, i proprietari saranno invogliati o obbligati a provvedervi, pena la perdita di quattrini

Sull’obbligo stabilito da una delibera della Regione Lombardia di inserire negli annunci immobiliari la classe energetica degli edifici a partire dal primo gennaio 2012, si manifestano le perplessità dei diretti interessati, in primo luogo naturalmente gli Agenti immobiliari.

Su loro infatti e sulla pubblicità attraverso cui propongono gli immobili che hanno in portafoglio grava il nuovo adempimento che si preannuncia carico di effetti negativi soprattutto per le multe salatissime a carico degli eventuali trasgressori.

Intendiamoci, se si vuole favorire davvero l’efficienza energetica degli edifici, l’unico modo è di incidere seriamente sul mercato immobiliare che sarà costretto a riconoscere così un valore maggiore agli edifici che presentano un risparmio energetico maggiormente pronunciato, ovviamente certificato.

Sui metodi per raggiungere questo obiettivo si può invece discutere.

Sicuramente l’obbligo di allegare la certificazione energetica al rogito sarebbe già, se venisse applicato, un ottimo sistema, ma sappiamo che così non è.

In ogni caso, ecco come immagina, realisticamente, un Agente immobiliare di Bergamo, associato Fiaip, ciò che gli potrebbe (o dovrebbe) accadere da qui al primo gennaio 2012.

Ne ha scritto in una lettera inviata il primo dicembre 2011 al presidente Fiaip Bergamo, Giuliano Olivati.

«Bergamo 1/12/11
Gentile presidente,
precisando che sono e resto favorevole a tale procedura, sono a chiederle una semplice formula magica: spiegarmi come fare a chiamare i proprietari di 550 immobili spiegando la cosa (minimo 20 minuti a proprietario per 550 immobili sono complessivamente 8 ore al giorno per 12 giorni) e sequestrare un certificatore energetico che non potrà festeggiare questo natale con i familiari poiché sarò costretto a sbatterlo di valle in valle a certificare tutti questi immobili (10 certificazioni energetiche al giorno sono la bellezza di 55 giorni domeniche incluse) e fare tutto per il 01 Gennaio 2012?

Non è che avete un certificatore energetico con poteri da babbo natale, che mi faccia avere le certificazioni belle e pronte tutte in una notte?

Cordiali saluti
[lettera firmata] (un agente immobiliare ancora per poco)».

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.