Mobili casa, Polacchi e Ucraini incontrano operatori Friulani

mercoledì 3 novembre 2010
Un incontro tra operatori stranieri e imprenditori friulani, presso la Camera di commercio di Pordenone, allo scopo di sostenere le medio-piccole imprese del settore mobili e arredo casa nell'affrontare nuovi mercati
Mobili casa, Polacchi e Ucraini incontrano operatori Friulani - http://mrg.bz/8MAhRf

Cosa importano principalmente dall’Italia gli operatori del settore arredo casa e mobili di Polonia e Ucraina?

Alla domanda risponde Piotr Pietrycki, Trade analyst dell’ICE di Varsavia: «I principali prodotti che importiamo dall’Italia, in fatto di mobili sono sedie e imbottiti, cucine, mobili per ufficio, per camere da letto, mobili in plastica; ora il consumatore polacco inizia a chiedere una più alta qualità dei materiali e un design più ricercato, ed è disposto a pagare un po’ di più, in alcuni casi fino ad arrivare ai prodotti di lusso».

Per favorire gli scambi tra operatori del Friuli Venezia Giulia e Polacchi e Ucraini, anche in vista dei Campionati Europei di Calcio che nel 2012 si svolgeranno in Polonia e Ucraina, sono stati organizzati a fine ottobre 2010 un incontro a Palazzo Montereale Mantica (la sede della Camera di commercio di Pordenone) una serie d’incontri d’affari tra aziende friulane e acquirenti stranieri.

L’evento, a cura di Concentro, Azienda Speciale della CCIAA Pordenone, s’inquadra nel progetto “Opportunità commerciali nell’Europa Nord Orientale 2”, finanziato dalla L.R. 1/2005 FVG, e ha visto la collaborazione di Unindustria Pordenone, Confartigianato Pordenone, Distretto del Mobile del Livenza, Distretto del Coltello di Maniago, sistema camerale regionale FVG.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.