Mercato immobiliare, i flussi turistici della Val Brembana

lunedì 27 luglio 2009
Il rilancio dei flussi turistici della Val Brembana passa anche attraverso la collaborazione tra Enti locali e Agenti Immobiliari. Accordo fatto tra San Pellegrino Terme e FIAIP Bergamo

Un convegno ‘Urbanistica e mercato immobiliare per il rilancio della Valle Brembana‘, organizzato nella sala consiliare del municipio dal Comune di San Pellegrino Terme insieme a Fiaip Bergamo, come avvio della collaborazione tra la città  termale e la Federazione italiana agenti immobiliari professionali.

Nel corso del convegno Vittorio Milesi, Vicesindaco di San Pellegrino ha sostenuto che il rilancio di San Pellegrino, attualmente in corso d’opera, ‘avrà  una forte ricaduta sulla Valle Brembana, rivoluzionando l’offerta turistica. Dai 450 posti letto di partenza si arriverà  a 1.000 con i nuovi alberghi, che possono ancora rivelarsi insufficienti quando l’operazione di rilancio sarà  pienamente avviata.’

Il Piano territoriale di coordinamento provinciale é stato così illustrato da Umberto Tibaldi, ingegnere e urbanista per gli enti pubblici: ‘Se si vuole che la Valle Brembana si presenti come un comparto ben coordinato bisogna superare l’ottica del campanile e della proliferazione in fotocopia di campetti di calcio, piscine e plessi scolastici, per arrivare ad un’integrazione territoriale tra servizi dislocati in comuni diversi, con un uso più razionale del territorio.’

Ha quindi preso la parola Giuliano Olivati, presidente provinciale Fiaip Bergamo, che ha svolto l’argomento ‘Lo sviluppo del mercato immobiliare in Valle Brembana e della locazione turistica come sistema ricettivo integrato’.

Dopo aver sottolineato che il rilancio di San Pellegrino avrà  ricadute positive sull’intero “Sistema Bergamo” Olivati ha affermato che l’operazione  oltre a un forte impatto occupazionale sarà  di stimolo per il settore immobiliare e turistico (richiesta seconde case, affitti stagionali).

In particolare per le locazioni turistiche é auspicabile la creazione di un unico portale internet che raccolga tutte le offerte.

‘Il Progetto Fiaip Turismo‘, ha spiegato Olivati, ‘prevede l’apertura in tutte le 11.000 agenzie associate d’Italia di un corner turistico, dove i clienti delle agenzie urbane potranno prenotare le vacanze in appartamento in qualsiasi località  di villeggiatura italiana. Ma la novità  più dirompente é il nuovo portale internet Fiaip Turismo, che raccoglierà  tutte le offerte immobiliari divise per area geografica, e sarà  fatto in collaborazione con i tour operator mondiali, che potranno a loro volta vendere all’estero, attraverso i loro cataloghi, le settimane in affitto negli appartamenti’.

Al momento non ci sono commenti dei lettori per questo articolo.

Commenta l'articolo

Per poter inviare un commento a questo articolo è necessario essere registrati al sito. Se non sei ancora un utente registrato, registrati adesso. Se sei un utente già registrato, esegui il login per inviare un commento.